Come un treppiede può migliorare drasticamente le tue fotografie

Come un treppiede può migliorare drasticamente le tue fotografie

Ecco alcuni semplici modi in cui l’uso di un treppiede può espandere le tue possibilità creative

Lo so, avvolte il treppiede può essere pesante e scomodo da portare con se. Forse anche l’ultima delle cose che vorremmo portarci dietro, quando usciamo per un servizio fotografico. Tuttavia, il treppiede, può aprire opportunità del tutto nuove che non potresti cogliere senza averne uno con te. Le possibilità creative che potresti cogliere con l’uso di un treppiede possono essere infinite, e conoscere il modo ed il momento giusto di utilizzarlo può salvare un intero servizio fotografico, che altrimenti potrebbe essere un completo disastro.

In questo post voglio esaminare alcuni modi o situazioni in cui è possibile utilizzare un treppiede per migliorare le tue fotografie. Se non hai ancora un treppiede e stai pensando di acquistarne uno, ti consiglio di consultare questa breve guida su come scegliere il tuo treppiede in modo da scegliere quello più adatto alle tue esigenze. Vediamo adesso alcuni modi per utilizzare efficacemente un treppiede nelle tue prossime sessioni fotografiche.

TEMPI DI OTTURAZIONE PIU’ LENTI

In determinate situazioni, soprattutto quando esegui sessioni fotografiche in studio, potresti avere la necessità di regolare l’esposizione a tempi inferiori a 1/125. Nella maggior parte dei casi, con questi tempi c’è il rischio di ritrovarsi con fotografie mosse o sfocate. Se stai realizzando un servizio per un cliente, questa è l’ultima cosa che vorresti. Inoltre potresti non accorgerti del micro mosso soltanto guardando l’anteprima sul display della fotocamera. Immagina che bella sorpresa esaminando le foto al computer dopo essere tornato a casa. Un cliente si aspetta delle foto nitide, da poter utilizzare in pubblicità, pubblicazioni ecc.

Un buon treppiede ti aiuta a risolvere questo problema, lasciandoti la possibilità di usare i tempi di esposizione che ti servono per ottenere il miglior risultato.

SCATTO REMOTO O AUTOSCATTO

Il modo migliore per evitare il mosso nelle tue fotografie è utilizzare un controllo remoto dell’otturatore o usare l’autoscatto. Impostare un ritardo dello scatto anche di solo due secondi, quando si scatta con un treppiede, può ridurre sensibilmente il rischio di mosso. Se fai fotografia di paesaggio, per esempio, puoi comporre la fotografia e lasciando la fotocamera sul treppiede, fare partire lo scatto tramite un controller remoto o in alternativa l’autoscatto con un ritardo di qualche secondo. Questo ti consentirà di ottenere foto più nitide e di qualità superiore.

Se utilizzi una reflex puoi ridurre ulteriormente il rischio di mosso utilizzando la funzione di blocco dello specchio, “mirror lockup” (Canon) o “exposure delay” (Nikon), per evitare che il movimento dello specchio provochi vibrazioni e quindi micro mosso nelle esposizioni più lunghe. Questo problema non esiste se utilizzi una fotocamera mirrorless. Approfondirò il discorso del mirror lockup in un articolo dedicato.

Treppiedi: lunga esposizione

SCATTARE IN CONDIZIONI DI SCARSA LUMINOSITA’

Esistono situazioni in cui le possibilità creative sono limitate dalle condizioni ambientali, come ad esempio la scarsità di luce. Quando ti trovi in una situazione di scarsa luce, sei costretto a compensare questa mancanza agendo su uno dei tre parametri dell’esposizione: Tempo, Apertura e ISO (Vedi la lezione del corso per approfondire). Se non sei attrezzato di treppiede, non potendo aumentare il tempo, per evitare il mosso dovrai agire sul diaframma o sul valore di ISO. Nel primo caso, aprendo il diaframma potresti dover ridurre la profondità di campo in maniera eccessiva rispetto a ciò che vuoi ottenere. Nel secondo caso, invece, l’aumento eccessivo del valore di ISO può comportare un aumento del rumore digitale con la conseguente perdita di nitidezza.

Questo è un caso tipico in cui l’utilizzo di un treppiede può salvare la tua sessione fotografica. Infatti, posizionando la fotocamera sul treppiede, potresti allungare il tempo di esposizione, evitando di agire sul diaframma o sul valore di ISO. Ovviamente l’esempio non è da prendere in assoluto. Se stai realizzando un servizio di life style chiaramente i tempi lunghi non sempre possono essere adatti, ma se fai fotografia di cibo, di prodotto o d’interni potrebbe dare una svolta radicale al tuo servizio fotografico.

RIPRESE DALL’ALTO CON IL TREPPIEDE

Treppiede: ripresa dall'alto

Nella fotografia still life potresti voler riprendere il tuo set dall’alto verso il basso. In queste situazioni l’uso di un treppiede è fondamentale. Esistono, Come ti ho già detto nell’articolo su come scegliere il tuo treppiede, alcuni modelli che permettono di usare la colonna centrale, nella posizione orizzontale per poter fare questo tipo di riprese.

Dopo aver posizionato la fotocamera sul set ed impostato inquadratura, parametri di esposizione e composizione, potrai tranquillamente dedicarti alla disposizione degli oggetti nella scena, variando di volta in volta per avere una certa varietà di scatti. Il vantaggio sarà un notevole risparmio di tempo, perché non dovrai ogni volta inquadrare e comporre lo scatto il quale non potrebbe mai essere uguale al precedente.

Inoltre, senza avere un treppiede ti ritroverai a dover salire e scendere su un tavolo o una sedia ogni volta che dovrai scattare una foto. Anche per questo ti consiglio di abbinare al treppiede l’uso di un comando remoto dell’otturatore.

L’uso di un treppiede ti consentirà di migliorare le tue foto. Ti darà modo di ampliare le tue possibilità creative, di scattare in ambienti ai quali non potresti avere accesso senza un treppiede. Ti darà la possibilità di essere pronto a qualsiasi situazione. Ecco perché il treppiede è uno strumento indispensabile in qualsiasi servizio fotografico.

Se non ne hai ancora uno, scegli quello più adatto alle tue esigenze. Vedi i consigli per scegliere il treppiede giusto per te.

Treppiede fotografico: Come scegliere quello giusto?
Previous post
Treppiede Fotografico: Come scegliere quello giusto?
la luce in fotografia
Next post
La Luce in fotografia

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Back
SHARE

Come un treppiede può migliorare drasticamente le tue fotografie

Resta aggiornato, iscriviti nostra alla newsletter!

Ami la Fotografia e vuoi approfondire le tue conoscenze per portare le tue fotografie ad un livello superiore? Iscriviti alla newsletter; ecco cosa riceverai entrando a far parte della nostra community:

  • E-mail settimanale con tutti gli aggiornamenti
  • Contenuti esclusivi riservati agli iscritti
  • Offerte e promozioni
Chiudi popup

Condivideremo le tue informazioni solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Consulta la Privacy Policy