Fotografia bianco e nero. Introduzione alla fotografia monocromatica

Fotografia bianco e nero. Introduzione alla fotografia monocromatica

Se ti stai avvicinando alla fotografia bianco e nero per la prima volta, probabilmente potresti sentirti un po’ disorientato. Come iniziare a fare foto in bianco e nero?  Meglio scattare in bianco e nero o convertire le immagini in postproduzione? Come ottenere splendide foto in bianco e nero? Queste potrebbero essere alcune delle domande che ti stai ponendo.

Niente paura! In questa guida facciamo chiarezza e vediamo come incamminarsi in un percorso che sicuramente porterà la tua fotografia ad un livello superiore. Scattare ottime fotografie in bianco e nero non è sicuramente immediato. Occorre molta pratica ed un ottimo spirito di osservazione. Ma andiamo per gradi e addentriamoci in questo fantastico mondo.

L’importanza della fotografia bianco e nero

Nel mondo della fotografia possiamo considerare il bianco e nero una forma d’arte a sé stante. Alcuni direbbero addirittura che i migliori fotografi scattano in bianco e nero. In effetti molti dei fotografi famosi del passato, ma anche contemporanei, si sono dedicati esclusivamente all’arte della fotografia bianco e nero, lasciando un segno indelebile ed un grande patrimonio artistico e culturale.

La fotografia in bianco e nero è un mezzo di comunicazione con una ricca storia. Seguire il lavoro svolto da fotografi come Ansel Adams, Edward Weston o Henri Cartier-Bresson può darti un’idea del valore e della capacità comunicativa ed espressiva di una foto in bianco e nero.

Un altro aspetto importante della fotografia bianco e nero è il fatto che può aiutarti a diventare un fotografo migliore. Ma cosa significa questo?

Il colore è molto potente e complesso. Eliminando la sua complessità e predominanza in un’immagine, devi concentrarti su altri elementi importanti che ti aiutino nella realizzazione e composizione della fotografia. Questi elementi sono: il contrasto, le forme, le linee, le textures e la qualità della luce.

La questione è imparare ad osservare.

Mentre i principianti, abituati a scattare esclusivamente a colori, fanno fatica a vedere tutti questi elementi, i fotografi esperti li vedono istintivamente, indipendentemente se scattano a colori o in bianco e nero.

Naturalmente ci sono soggetti che funzionano meglio in bianco e nero ed altri, invece a colori. In particolare, la fotografia bianco e nero, si presta per paesaggi, ritratto fotografico, street photography o reportage.

Se, quindi, ti stai avvicinando per la prima volta a questo genere fotografico potresti partire da uno di questi soggetti.

Come fotografare in bianco e nero

Nella fotografia analogica, se volevi realizzare foto in bianco e nero, dovevi fare una scelta a priori. L’unico modo per ottenere fotografie bianco e nero era usare una pellicola in bianco e nero. Nell’era della fotografia digitale, invece, hai due strade da seguire:

  1. La prima è scattare a colori e convertire le foto in bianco e nero in Lightroom, Photoshop o qualche altro programma di postproduzione.
  2. la seconda è scattare in bianco e nero direttamente in camera.

La cosa migliore è scattare direttamente in bianco e nero. In questo modo, dopo aver scattato, vedrai l’anteprima in bianco e nero sul display LCD della fotocamera. Se poi utilizzi una macchina fotografica mirrorless, vedrai in bianco e nero anche nel mirino.

Questo ti permetterà di visualizzare anticipatamente la tua fotografia in bianco e nero, permettendoti di allenare il tuo occhio ad individuare i contrasti, le linee, le forme e le texture. Esercitandoti in questo modo potrai migliorare come osservatore e nella composizione fotografica. Inoltre vedrai come i colori saranno convertiti in bianco e nero ancora prima di scattare.

Un altro consiglio che ti do è di impostare la tua macchina fotografica per salvare i tuoi scatti in RAW+JPEG. Potrai, in primo luogo, ottenere i tuoi scatti in bianco e nero, ma se volessi mantenere una delle tue foto a colori, il RAW conserva tutti i dati del colore e ti permetterebbe di salvare anche la versione a colori.

In secondo luogo potrai postprodurre la tua foto in bianco e nero ed avere il riferimento del JPEG per fare un confronto.

Suggerimenti per la fotografia bianco e nero

Come abbiamo detto, fotografare in bianco e nero, è un ottimo esercizio, soprattutto per i principianti, per imparare ad osservare e comporre una fotografia senza l’ausilio del colore. Ma in alternativa al colore possiamo focalizzarci su altri elementi artistici per rendere le nostre fotografie vere e proprie opere d’arte. Vediamoli insieme:

Contrasto e volume

Quando si creano fotografie in bianco e nero, il contrasto gioca un ruolo chiave. In assenza del colore, la fotografia fa affidamento su ombre, luci e mezzitoni per trasmettere un’immagine vivida. Una fotografia bianco e nero di forte impatto, evidenzia questi contrasti per creare un effetto drammatico che racconta la propria storia senza l’uso del colore. Pertanto, è importante per un fotografo, acquisire familiarità con l’identificazione delle aree di contrasto per ottenere il massimo dai loro scatti in bianco e nero. I contrasti, inoltre, esaltano anche i volumi.

Foto in bianco e nero - stairway

Forme e linee

Fotografare in bianco e nero è un ottimo modo per enfatizzare forme e linee. Senza il colore a distrarre dai dettagli, puoi concentrarti sull’identificazione di geometrie chiare e linee di demarcazione distinte che attireranno l’attenzione, creeranno interesse e guideranno lo sguardo catturando l’attenzione dello spettatore.

Le forme possono essere usate per mettere in risalto elementi specifici, evidenziare le proporzioni e creare un senso di equilibrio. Lutilizzo di linee e forme in bianco e nero può anche essere un modo interessante per giocare con le ombre, le luci e le texture allinterno di unimmagine.

Ripetizioni geometriche

Le ripetizioni geometriche sono un grande classico della fotografia bianco e nero. Uno strumento di composizione molto efficace utilizzato dai fotografi in bianco e nero. Una ripetizione geometrica si ottiene quando un oggetto o una forma è ripetuta più volte in unimmagine, creando così un motivo visivo. Questo motivo può essere usato per enfatizzare una certa qualità dellimmagine, come ad esempio la forza o la bellezza.

La composizione di linee, curve e forme geometriche può creare un effetto visivo interessante e dinamico. Le ripetizioni geometriche possono essere create con elementi naturali come alberi, fiori, nuvole o montagne, o con elementi architettonici come finestre, archi o colonne. Può anche essere creata con elementi artificiali come griglie, telai o graticci.

Le ripetizioni geometriche sono particolarmente efficaci in bianco e nero poiché l’assenza di colore mette in evidenza la forma e la composizione dell’immagine.

Gatto in bianco e nero

Textures

La fotografia bianco e nero è particolarmente adatta per evidenziare le textures, ovvero le caratteristiche fisiche di una superficie. Per esempio la rugosità di un asse di legno, la trana di un tessuto o la trama della pelle ecc.

Le textures che si possono ottenere con la fotografia in bianco e nero includono:

  • Textures leggere e delicate: luso di esposizioni lunghe o di una luce soffusa può creare textures delicate, come quelle di una nebbia.
  • Textures forti e contrastate: una buona illuminazione può aiutare a creare textures contrastate e forti, come quelle di una parete scura o di una pietra.
  • Textures di contrasto di tonalità: la possibilità di giocare con la luminosità dei toni crea textures di contrasto di tonalità, come quelle di un cielo luminoso o di una notte fitta.

Tono

Il tono è un elemento fondamentale della fotografia in bianco e nero, poiché determina la luminosità e l’oscurità complessive dell’immagine. La scelta del tono giusto può fare la differenza in un’immagine che colpisce l’osservatore.

In fotografia, si possono ottenere tre tipi di tono: High Key, Low Key e Normale. Un’immagine High Key presenta un’alta luminosità e toni chiari, con una scarsa variazione di toni sulla scena e ombre attenuate. Ciò crea un’atmosfera leggera e solare, ideale per rappresentare emozioni positive come la felicità o l’entusiasmo.

Al contrario, un’immagine Low Key presenta toni scuri e un alto contrasto, con ombre forti e marcate. Ciò crea un’atmosfera misteriosa e intensa, ideale per rappresentare emozioni più profonde come la tristezza o la paura.

High key e Low key in bianco e nero
Esempi di foto high key e low key in bianco e nero

Infine, un’immagine con tono normale presenta un equilibrio tra luminosità e oscurità, con una varietà di toni sulla scena e un contrasto moderato. Ciò crea un’atmosfera naturale e realistica, ideale per rappresentare la realtà quotidiana.

Padroneggiare correttamente l’uso del tono in fotografia bianco e nero è un’arte che richiede esperienza e conoscenza. Tuttavia, sperimentando con differenti tipi di tono e imparando a creare l’atmosfera desiderata, si può ottenere un’immagine che si distingue per la sua forza emotiva e visiva.

Trova l’ispirazione nelle sfumature di grigio

Fan Ho - fotografia in bianco e nero
Fotografie di Fan Ho

Si è vero! abbiamo parlato di come siano importanti i contrasti nella realizzazione di foto in bianco e nero. Ma non devi dimenticare che tra i valori assoluti bianco e nero, esistono un’infinità di sfumature di grigio che può valere la pena valorizzare.

Per trovare ispirazione guarda i lavori in bianco e nero di altri artisti. Esplora opere storiche come la fotografia di strada in bianco e nero di Fan Ho nella Hong Kong degli anni ’50 e ’60. Anche la fotografia di paesaggio in bianco e nero di artisti del calibro di Ansel Adams è un altro pozzo da cui trarre ispirazione.

Trova lavori e artisti che ti ispirano ed osserva come costruiscono le loro immagini e analizza le loro tecniche. Una volta individuato lo stile che più ti piace, potrai iniziare a sperimentare e sviluppare man mano il tuo stile personale.

Filtri per la fotografia bianco e nero

I filtri per la fotografia in bianco e nero sono stati utilizzati per molto tempo dai fotografi per ottenere effetti diversi e migliorare le immagini. In particolare, questi filtri vengono utilizzati per alterare il contrasto e le tonalità delle immagini, sia su pellicola che in fotografia digitale. Nel caso della fotografia digitale, gli effetti dei filtri possono essere simulati in post produzione, ma molti fotografi preferiscono utilizzare i filtri per vedere l’effetto direttamente in camera.

I filtri colorati per la fotografia in bianco e nero servono a rendere la curva di trasmissione spettrale della pellicola fotografica simile alla visione umana e consentono di alterare il contrasto e migliorare la separazione tonale all’interno delle lunghezze d’onda. I filtri più comunemente utilizzati per migliorare le fotografie in bianco e nero sono il giallo, l’arancione, il blue, il rosso, i filtri polarizzati e quelli GND. Ciascuno di questi filtri ha proprietà uniche che possono essere utilizzate per creare effetti diversi e migliorare le immagini.

Il filtro giallo, ad esempio, è utilizzato per migliorare i dettagli delle nuvole e dei cieli, mentre il filtro arancione migliora i dettagli delle foglie e del verde. Il filtro blue è utilizzato per migliorare i dettagli del mare e del cielo, mentre il filtro rosso è utilizzato per migliorare i dettagli della pelle e dei capelli. I filtri polarizzati, invece, sono utilizzati per migliorare i dettagli degli oggetti riflettenti e i filtri GND (Graduated Neutral Density) sono utilizzati per migliorare i dettagli degli oggetti in controluce.

In generale, utilizzando i filtri giusti, i fotografi possono migliorare il contrasto, la tonalità e l’atmosfera delle loro immagini, dando loro un aspetto più professionale e accattivante.

Conclusioni

In conclusione, la fotografia bianco e nero è un’arte affascinante e ricca di sfumature che può migliorare la tua creatività e le tue abilità fotografiche. La semplicità della fotografia monocromatica ti permette di concentrarti sui dettagli più importanti dell’immagine, come la luce, l’ombra e il contrasto, creando così immagini emotive e potenti.

La fotografia bianco e nero è ancora molto popolare oggi, non solo tra i fotografi professionisti ma anche tra gli appassionati di fotografia. Per approfittare al massimo della fotografia bianco e nero, ti consiglio di sperimentare con diverse tecniche e di non avere paura di commettere errori. Scegli i soggetti adatti per la fotografia bianco e nero e utilizza la luce per creare immagini drammatiche.

E, infine, non dimenticare di divertirti! La fotografia bianco e nero è un’arte emozionante e gratificante, che ti permetterà di esprimere la tua creatività in modo unico.

Reportage fotografico
Previous post
Campi di applicazione del reportage fotografico
Migliori obiettivi per ritratto fotografico
Next post
I migliori obiettivi per ritratto fotografico: guida alla scelta

About Author

Roberto Silvestro

Sono un grande appassionato di fotografia e video. In questo Blog condivido la mia esperienza, oltre a pubblicare un corso di fotografia online gratuito, tutorial, recensioni e aggiornamenti intorno al mondo della fotografia.
Amo condividere la mia passione per la fotografia i video e la creatività in generale mettendo a disposizione tutto quello che so e che man mano imparerò, con tutti coloro che come me nutrono una forte passione per la fotografia e la creatività e desiderano crescere in questo fantastico mondo.

Back
SHARE

Fotografia bianco e nero. Introduzione alla fotografia monocromatica

Resta aggiornato, iscriviti nostra alla newsletter!

Ami la Fotografia e vuoi approfondire le tue conoscenze per portare le tue fotografie ad un livello superiore? Iscriviti alla newsletter; ecco cosa riceverai entrando a far parte della nostra community:

  • E-mail settimanale con tutti gli aggiornamenti
  • Contenuti esclusivi riservati agli iscritti
  • Offerte e promozioni
Chiudi popup

Condivideremo le tue informazioni solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Consulta la Privacy Policy